Prima di partire per un lungo viaggio

Siete pronti per le vacanze? Sicuri? Avete chiuso il gas? Sbrinato il frigo?

Ecco un memorandum utile per partire in tranquillità

Smettete di fare la spesa da qualche giorno prima di partire per le vacanze e iniziate a consumare quello che avete in casa così da poter finire quanto c’è nel frigo e nella dispensa. Chiudete bene le confezioni di tutto quello di secco (come pasta, biscotti, etc) che rimane aperto.

Controllate il GAS. Chiudete se potete l’impianto esterno dove si trova generalmente il contatore.

Controllate il rubinetto dell’acqua e gli scoli del lavandino.

Buttate la spazzatura.

Se potete staccate il frigorifero, sbrinate il freezer, pulite il frigo e lasciate lo sportello un po’ aperto per evitare possibili accumuli di umidità che provocherebbero muffe. Se non potete staccare il frigorifero cercate di non lasciare cibi cotti, confezioni aperte, frutta e verdura all’interno. Mettete dei fondi di caffè in un bicchiere e mettetelo in frigorifero: assorbirà eventuali cattivi odori.

Trucco: congelate dell’acqua in un bicchiere, posate sopra una moneta e mettetela in freezer. Se al vostro ritorno troverete la moneta a metà bicchiere significa che la corrente è saltata e poi è tornata: il vostro cibo è quindi da buttare in quanto c’è stato uno scongelamento e un successivo ricongelamento. Se invece la moneta rimane dove l’avete lasciata non è successo nulla e potete mangiare tutto tranquillamente.

Non lasciate panni sporchi dentro la lavatrice, staccate lo scaldabagno e la caldaia, controllate gli scoli del lavabo e chiudete il rubinetto generale dell’acqua.

Staccate le prese di tutti gli elettrodomestici (televisione, pc, sveglie elettriche, condizionatori etc) fate attenzione a non lasciarli in stand by, ma staccate proprio il filo della corrente elettrica dalla presa.

Se avete un impianto di irrigazione le vostre piante saranno bagnate e felici. Se non l’avete mettete delle bottiglie piene d’acqua capovolte sulla terra del vaso: la pianta piano piano succhierà l’acqua che gli serve. Mettete fuori le piante che avete in casa, magari in un posto riparato e più ombreggiato del vostro balcone.

Condividi:

Altri post

CUI PRODEST? La valutazione immobiliare: a chi? Per chi? Da chi? L’idea di questo articolo è nata dopo l’ultima, ennesima

La classe energetica Aumentare il valore della propria casa è possibile! Migliorare la classe energetica del nostro immobile contribuisce ad

Quanto costi? Quanto ti darebbe fastidio se un perfetto sconosciuto guardando la tua busta paga, dicesse: “per quello che fai,

Una casa piena di muffa In tanti anni di attività ne abbiamo viste di tutti i colori: nere, gialle, verdi,