Scadenza cedolare secca 2020

La scadenza della cedolare secca segue quella delle imposte sui redditi: salvo proroga, saldo ed acconto si pagano entro il 30 giugno e 30 novembre. Il versamento in due rate è previsto nel caso in cui l’importo complessivamente dovuto fosse superiore a 257,52 euro, se inferiore a tale soglia si paga invece in un’unica soluzione a novembre.

La cedolare secca segue le stesse scadenze e modalità di versamento dell’irpef con un diverso codice tributo da indicare nel modello F24, e un acconto dovuto, pari al 95% dell’imposta dovuta per l’anno precedente.

A partire dal 2021 è previsto il passaggio alla misura del 100% ai fini del calcolo dell’acconto della cedolare secca.

La scadenza del 30 giugno 2020 è per tutti i proprietari di immobili che, in sede di registrazione del contratto d’affitto, hanno optato per il regime a cedolare secca

Per partite IVA soggette agli ISA (compresi i forfettari): il termine di versamento slitta al 20 luglio.

A dover pagare l’acconto della cedolare secca entro il 30 giugno 2020 o il 20 luglio sono, in linea generale, i contribuenti per i quali l’imposta dovuta nell’anno precedente supera i 51,65 euro.

 

Il versamento va effettuato nelle seguenti modalità:

  1. se l’importo è inferiore a 257,52 euro si paga in un’unica soluzione entro il 30 novembre 2020;
  2. se l’importo è superiore a 257,52 euro si paga in due rate:
    – la prima, pari al 40% dell’acconto complessivamente dovuto, entro il 30 giugno (20 luglio per soggetti ISA e forfettari);
    – la seconda, il restante 60%, entro il 30 novembre.

Cedolare secca: codice tributo F24 versamento saldo e acconto 2020

Per il versamento della cedolare secca con modello F24 vanno utilizzati i codici tributo:

  • 1840: Cedolare secca locazioni – Acconto prima rata
  • 1841: Cedolare secca locazioni – Acconto seconda rata o unica soluzione
  • 1842: Cedolare secca locazioni – Saldo

Condividi:

Altri post

CUI PRODEST? La valutazione immobiliare: a chi? Per chi? Da chi? L’idea di questo articolo è nata dopo l’ultima, ennesima

La classe energetica Aumentare il valore della propria casa è possibile! Migliorare la classe energetica del nostro immobile contribuisce ad

Quanto costi? Quanto ti darebbe fastidio se un perfetto sconosciuto guardando la tua busta paga, dicesse: “per quello che fai,

Una casa piena di muffa In tanti anni di attività ne abbiamo viste di tutti i colori: nere, gialle, verdi,